Le buone e cattive notizie del 2012 …

 

In un mese dall’ultimo post sono accadute molte cose nella mia vita,  in quella follonichese e in quella nazionale, che , considerata la mia atavica incapacità di sintesi , cercherò di raccontare in breve. 

Intanto, prima “good news”, quell’esperimento chiamato Piccolocineclub Tirreno (Picitì) , citato in queste pagine, è finalmente diventato una bella realtà follonichese. In un paese dove le doglianze sulla mancanza di cultura e politiche culturali si facevano sempre più snervanti, il Piccolo Cineclub è stato la dimostrazione che anche senza l’iniziativa Comunale, si può fare cultura sul territorio a livello associativo e – va precisato –  in modo finanziariamente sostenibile.  Vedere film del 1933 come La Guerra Lampo dei Fratelli Marx sul grande schermo e sentire i soci/spettatori ridere di gusto è stata un’esperienza davvero straordinaria. Ed abbiamo anche un sito pieno di grandi novità! Insomma, è la dimostrazione che le salette comunali – oggetto di ironie – possono essere sfruttate in modo intelligente e al servizio dei cittadini. 

La Bad news sono gli avvisi di garanzia per lottizzazione abusiva per il Nuovo Ippodromo, che hanno raggiunto ben 61 tra ex e nuovi  amministratori (non i consiglieri attuali, quindi non me) e i rinvii a giudizio di Sindaco e Direttore Generale per la faccenda legata al conferimento dell’incarico di quest’ultimo e l’assunzione di una dipendente. Non sono certo tempi buoni per Follonica, ma rimango fiducioso che tutto si possa risolvere al meglio. Sulla vicenda ippodromo trovo tuttavia assurdo bloccare ogni azione amministrativa volta a ridare vita ad una struttura ed un’area, che per quanto in origine mal pensata, deve tuttavia continuare a vivere e mantenere il proprio indotto lavorativo. Se avessi potuto e non fosse intervenuta la magistratura, avrei, in totale buona fede, votato una variante alla Convenzione per prevedere una polifunzionalità dell’area al di là della rigida destinazione stabilita inizialmente, per non far così morire quella struttura. 

E poi le cose le abbiamo fatte; tra le tante,  si è approvato un regolamento urbanistico dopo vent’anni, si è quasi terminato il sottopasso dei Campi Alti, si è iniziato  il Parco Centrale e quasi completato il Museo del Ferro, si sono fatte le piste ciclabili di Senzuno e si è stati finanziati con quasi 1 milione di euro dalla Regione per la realizzazione del nuovo parcheggio di via Apuania e per completamento dell’aera pedonale del Viale Italia. 

Mancano ancora tante cose, soprattutto per i giovani , dalle politiche abitative a costi moderati alle politiche di inserimento professionale. E anche sul versante turistico si può fare ancora molto, come risolvere il problema dei villaggi turistici che sta penalizzando pesantemente la città e lo sviluppo dei piccoli esercenti che rappresentano la maggioranza del nostro tessuto produttivo. Possiamo poi federare i ristoratori e i commercianti in una consulta per creare sinergie efficienti e aumentare la loro competitività.  Sono tutte cose che possiamo fare e forse parlare di secondi mandati in questo momento è prematuro e poco opportuno, anche alla luce di un legittimo cambiamento generazionale alla guida della città. 

Poi ci sono le primarie del PD, con un candidato follonichese ambientalista che si chiama Anna Gaggioli. Ma questa è un’altra storia che racconterò più avanti !

Buon Natale e Buon Anno di cuore a tutti!! 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...