Il perché delle porte aperte

Alla conferenza dei capigruppo di ieri, il gruppo consiliare Pd di concerto con Il PD di Follonica, ha deciso di tenere le porte aperte in merito all’ordine del giorno presentato dal centrodestra per il prossimo Consiglio Comunale. Infatti, quando si discute di procedimenti penali contro l’amministrazione, è nostro dovere imprescindibile rendere conto dei fatti alla città e ai cittadini , nella massima trasparenza, tenendo naturalmente in debito conto l’onorabilità e la presunzione di innocenza delle persone coinvolte. Se ci saranno frasi o valutazioni lesive e irrispettose, sarà allora premura del Presidente del Consiglio di interrompere il Consiglio e chiudere le porte. Ma queste questioni squisitamente regolamentari, non ci devono assolutamente distogliere dal principio di accountability. Non ci deve essere insomma nessuna paura a dire ai nostri cittadini se ci sono procedimenti in corso o indagini; tutto deve essere rendicontato, perché chi amministra deve essere al di sopra di ogni sospetto, per dare veramente attuazione ai principi costituzionali di imparzialità e buon andamento.
Come in una casa di vetro. Così facciamo a Follonica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...