MI CANDIDO PERCHE’ INATTUALE

Dichiarazione d’intenti di Francesco de Luca per le Primarie di Coalizione follonichesi

– SULL’INATTUALE E LA MIA CANDIDATURA
Pensavo al concetto di inattuale e mi sono domandato: che significa essere inattuale oggi? Un giovane in una società dominata da logiche di potere è per definizione inattuale, perché il potere non ce l’ha e quindi non lo può gestire. Essere inattuali significa essere anche anticipatori di cose future, che verranno e che ancora non ci sono. In una società aperta, ancor prima che in un partito, si DEVE permettere a chi esprime una visione inattuale delle cose di ESPRIMERSI, gli si deve riconoscere la possibilità di farlo.
Tempo fa alcuni ragazzi del Forum dei Giovani Democratici di Follonica mi hanno chiesto di tentare questa avventura, di dare un segnale che avrebbe indicato una strada nuova da percorrere insieme. Una strada fatta di proposte, di una visione pragmatica e allo stesso tempo ideale della politica, al servizio della famiglia umana. Eccomi quindi, un giovane adulto espressione di un gruppo nato da poco ma con tanta voglia di collaborare nella costruzione del futuro di Follonica.
Ho aspettato finora, fino all’ufficializzazione del Comitato promotore: quindi oggi DICHIARO di candidarmi alle primarie del centro-sinistra, confidando nella responsabilità collettiva di questo grande partito che è il PD, perché vinca la democrazia.

-SUI MIEI INTENTI
Mi candido alle Primarie per chi non si sente allineato, per chi, pur non vivendo tra le pagine della cronaca locale, ha molto, molto da dire: i giovani prima di tutto, i precari e cassaintegrati, le donne, le famiglie in difficoltà, i più deboli, gli immigrati, i disincantati dalla politica… gli inattuali, appunto.
Mi candido perchè voglio vivere in questa Città per i prossimi 60 anni, se ci riuscirò. E solo nella prospettiva di lungo/lunghissimo periodo si può fare una politica forte e incisiva.
Mi candido perché è solo grazie ad un salto generazionale che rendiamo la nostra città ed il Pd luoghi più plurali. Sono convinto infatti che chi fa l’amministratore o chi si impegna a livello dirigenziale in un Partito, deve concepire questo ruolo come servizio transitorio reso alla comunità e non di certo come “posizione a vita”; anche per questo è importante il ricambio.
Mi candido perché credo nelle idee. Voglio che temi come l’innovazione, la trasparenza e l’economia della conoscenza siano al centro della discussione politica e dell’opinione pubblica; ma soprattutto lavorerò per una rivoluzione socio-economica “verde” della nostra città. Molto presto parleremo più a fondo di tutto questo!
Mi candido per tutto questo e NON CONTRO qualcuno, non sarebbe nella mia idea di politica e soprattutto non farebbe bene a questa città. Aprire il cuore e la mente alla novità è una strada coraggiosa e molto faticosa su cui molti giovani stanno oggi lavorando da persone libere e per questo forse anche un po’ inattuali. È uno sforzo che chiedo anche a voi. Sono convinto che NON E’ e NON SARA’ un esercizio inutile, e che “ci sono giorni possibili e altri giorni immaginabili finchè si è giovani”.
Nei prossimi giorni si formalizzerà la formazione del comitato promotore, verranno dettagliati i punti programmatici che si intendono perseguire di concerto con il PD locale, si inizierà l’attività di fund-raising, e tutto il resto. Per ora voglio ringraziare questo partito plurale e aperto che ha consentito la possibilità di un canale reale di rinnovamento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...